L’UE richiama le Compagnie assicurative Italiane. Attenzione al razzismo!

0

Che in Italia viviamo una situazione difficile per il settore delle assicurazioni auto lo sapevamo già, ma che ora anche l’Unione Europea ci bacchetta per scelte razziste da parte delle compagnie assicurative, questo è davvero disdicevole.

Come avevamo trattato in un altro post, le assicurazioni auto sono più care per gli immigrati che per gli Italiani, soprattutto per Rumeni, Bulgari e Marocchini. I rincari vanno dal 40% per i Romeni e i Bulgari fino al 100% per i Marocchini. Insomma se sei di queste nazionalità, allora paghi di più. Le compagnie assicurative si giustificano con il “rischio nazionalità”.

L’Unione Europea, giustamente,ha bocciato la prassi tutta italiana. Fortunatamente, non ha ancora aperto una procedura di infrazione. La comunicazione è arrivata attraverso una lettera ufficiale del 17 aprile all’ASGI ( Direzione generale del Mercato interno e servizi).

Nella lettera si può leggere quanto segue: “Prevedere un criterio di cittadinanza nella definizione dei premi assicurativi infatti può rappresentare una restrizione discriminatoria della libertà di fruire di un servizio che non appare giustificata, poiché la cittadinanza non ha (a differenza dell’esperienza di guida) un impatto sulla capacità di guida degli utenti e quindi non costituisce un fattore da prendere in considerazione nel calcolo dei premi assicurativi”

Cosa succederà?

Speriamo che per una volta le Compagnie Assicurative facciano un passo indietro e non ci facciano fare l’ennesima figuraccia agli occhi del mondo. Io dubito, che comunque prendano provvedimenti. Secondo me questa regola cambierà solo se l’Europa apre una procedura di infrazione e le Compagnie assicuratrici rischiano maxi multe.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.