Ecco l’Archivio Integrato Antifrode per combattere le truffe

archivioPer continuare e rendere più efficace la lotta delle Assicurazioni Auto alle truffe da parte dei cittadini presto una novità molto importante: l’Archivio Integrato Antifrode, strumento sotto il controllo diretto dell’IVASS. L’obiettivo di questo nuovo sistema è quello di prevenire e contrastare quelle frodi ai danni delle Compagnie che causano l’incremento soprattutto in alcune zone, dei premi.
Quando avviene un sinistro contestualmente all’apertura della pratica, la Compagnia inserisce nella banca dati condivisa dall’archivio integrato antifrode, le informazioni relative all’incidente. In maniera automatica il sistema attribuisce un punteggio relativo al rischio di truffa. Leggi tutto »

Risarcimento assicurazioni record con sentenza senza precedenti

risarcimentoE’ notizia degli ultimi giorni quella di un risarcimento di assicurazioni record! La giustizia ha emesso una sentenza che obbliga la Compagnia Assicurativa ad un risarcimento al malcapitato contraente che ha dovuto aspettare tempi biblici per il pagamento di un sinistro stradale.
Il Tribunale di Tivoli ha emesso una sentenza che farà giurisprudenza. In seguito alla denuncia per un pagamento avvenuto in forte ritardo  la compagnia assicuratrice è stata costretta a risarcire una somma ben quattro volte superiore all’importo dovuto.  Leggi tutto »

Vendita di motocicli in salita e costi assicurativi in discesa

Scendono i prezzi ed i premi delle assicurazioni, salgono le vendite delle moto: è un’equazione di sicuro successo, che sembra in effetti la colonna sonora di questa estate. Ma andiamo con ordine: in base alle ricerche di enti importanti quali Confindustria Ancma e Osservatorio Moto, luglio 2015 è stato un mese d’oro per la vendita di motociclette e scooter. Un incremento di vendite testimoniato dall’aumento della percentuale di polizze per l’acquisto di moto (rispetto luglio 2014), che passa dall’8,4% all’8,7% per quanto riguarda le moto nuove, e dal 30,7% al 32,1% per le polizze sulle moto usate.

Assicurazioni moto più economiche nel 2015

Certamente gran parte del merito di questa ascesa del mercato delle vendite moto è dovuta al calo dei prezzi e dei premi delle assicurazioni nel 2015: gli ultimi dati sulle assicurazioni, infatti, testimoniano la discesa del premio medio pagato da automobilisti e motociclisti dell’8%. Leggi tutto »

Assicurazioni Rc Auto in calo in Sardegna

 

SardegnaDopo aver raggiunto dei massimi storici il costo delle polizze Rc Auto è in calo in tutta l’Italia, ma ci sono regioni nelle quali il ribasso è più sensibile. Una di queste è sicuramente la Sardegna, regione che registra un – 16,76% negli ultimi sei mesi, sul costo dell’assicurazione dell’auto.
Infatti il costo di una polizza auto nella regione sarda a maggio 2015 ammonta in media a 450,33 euro, rispetto ai 524,26, costo medio della polizza su tutto il territorio nazionale.

Come mai si sta registrando questo sensibile calo del costo della polizza Rc Auto? Leggi tutto »

Assicurazioni auto: le telecamere che leggono le targhe, funzionano?

targasystemPer ciò che concerne il settore delle assicurazioni auto si sa siamo in un’epoca di cambiamenti radicali, dovuti al tanto parlare che l’opinione pubblica sta facendo sull’argomento. Oggi lo scopo delle ultime normative è quello di operare una semplificazione all’intera procedura di stipula e gestione di un contratto di polizza RC auto. Si tenta inoltre di trovare qualunque modo che possa creare uno strumento che funzioni da deterrente contro le frodi, che sono in numero ancora incredibile in Italia: mentre stiamo scrivendo circa 3,5 milioni di veicoli sono sprovvisti completamente di assicurazione obbligatoria o con un’assicurazione fasulla.
Per cui si sta operando in due direzioni:

  •  la dematerializzazione dell’attestato di rischio che entrerà in vigore a partire dal prossimo 1° luglio,
  • l’abolizione del tagliando cartaceo sul parabrezza sostituito da una sorta di tagliando “elettronico” che entrerà in vigore a partire dal prossimo 18 ottobre.

Per cui nell’arco di pochi mesi a partire da oggi se una vettura può circolare o meno verrà accertata non più solo dai controlli di vigili urbani e polizia stradale, ma con la preziosa collaborazione di dispositivi tecnologici collegati a una banca dati del ministero dei trasporti, i cui dati verranno periodicamente aggiornato dalle imprese assicuratrici, che funzioneranno attraverso la “lettura a distanza” della targa dei veicoli in transito controllando seduta stante la validità della RC auto.

Va detto che non si tratta di una novità assoluta visto che sono già tanti i dispositivi tecnologici o telecamere a distanza che con la semplice lettura della targa possono rilevare sia l’assicurazione di una vettura, la revisione,  il fermo amministrativo o l’ingresso in una Ztl.
E funzionano tutti alla stessa maniera con le telecamere che rilevano le targhe degli automezzi di passaggio o in sosta e in tempo reale spediscono alla centrale operativa, mediante trasmissione TCP/IP, l’informazione su eventuali vetture non assicurate, non revisionate, rubate, ecc.
Tali dispositivi possono essere sia fissi, così come avviene per le telecamere alle estremità delle zone ZTL , sia in movimento, ovvero installati all’interno delle vetture di servizio delle forze dell’ordine.

Assicurazioni auto: gli italiani preferiscono le rate

assicurazione giornalieraGli italiani, soprattutto negli ultimi anni, non vivono molto bene l’Rc auto. Non c’è un buon rapporto tra l’automobilista medio italiano e l’assicurazione auto, percepita, soprattutto nel sud Italia, dove il costo molto alto delle polizze auto, quasi come un’ingiusta tassa sul possesso dell’auto.
Questo ovviamente non rende molto semplice la risoluzione di veri e propri problemi sociali legati alle auto sprovviste della polizza Rc auto, nè tanto meno contribuisce a ridurre le truffe alle Compagnie Assicurative che, sono più interessate a rifarsi con chi l’assicurazione dell’auto la paga regolarmente che a smascherare i lestofanti che mettono in atto truffe. Leggi tutto »

Assicurazione Auto temporanea: quando conviene e quando no

Seguida libera consideriamo tutte le tipologie, l’assicurazione auto temporanea rappresenta tra tutte la polizza che consente il maggior livello di personalizzazione per gli automobilisti italiani.
Rispetto alla formula più classica di polizza che è quella di tipo annuale, ci sono delle versioni temporanee, con una durata più limitata, che possono durare solo qualche giorno o solo qualche giorno e quindi rappresenta una formula utile per chi necessita di utilizzare l’auto solo in determinati periodi
Capita di sottoscriverla a chi risiede in una grande città e solitamente si sposta utilizzando i mezzi pubblici, ma in un determinato periodo necessita dell’uso dell’auto.
E’ però indispensabile sapere con esattezza i giorni, in anticipo in cui si ha bisogno di utilizzare l’auto, perchè nel contratto vanno citati. Qualora si dovesse sgarrare il conto diventerebbe davvero salato.Un altro utilizzo molto frequente di polizze temporanee è quello legato alle vacanze estive. Oppure se la necessità si riduce al week end conviene optare per le polizze giornaliere.

Assicurazione auto a km: paghi solo quanto consumi
In questo filone rientrano anche le polizze di assicurazioni auto a km che però meritano un discorso a parte. Infatti per questo tipo di polizze, il premio viene calcolato in base alle fasce chilometriche stabilite in sede di stipula dell’assicurazione. Bisogna definire in anticipo qual è il limite massimo di chilometri che verranno percorsi nel corso di un anno e rispetto ai quali il veicolo risulterà assicurato. Anche in questi casi sforare significa incorrere in maggiorazioni enormi, quindi non conviene per niente.

Le compagnie assicurative per potere avere la certezza dei chilometri che vengono percorsi utilizzano la scatola nera.
Conviene utilizzare la polizza assicurativa a chilometri solo per chi non supera i.

Assicurazioni auto telefoniche: convengono?

assicurazione auto telefonicaL’assicurazione auto telefonica è a tutti gli effetti una polizza RCA che non viene sottoscritta in una delle agenzie tradizionali sparse sul territorio nazionale, né tramite il web, ma tramite l’utilizzo del telefono.
Infatti è sufficiente contattare una tra le varie compagnie che utilizzano questo ulteriore canale per poter usufruire di sconti e promozioni paragonabili a quelli presenti sul web.

Ma cerchiamo innanzitutto di capire come funzionano le assicurazioni auto telefoniche.
Questa soluzione può essere molto efficace ed utile per tutti gli automobilisti che non hanno molta dimestichezza con internet o per tutti coloro i quali preferiscono in ogni trattativa o transazione l’interazione con una persona. Leggi tutto »

Assicurazioni auto online: Ivass e Antitrust contro la vendita forzosa di prodotti non richiesti

Vintage car websiteChi utilizza i comparatori di Assicurazioni Online, o anche i siti delle Compagnie per fare un preventivo online e per assicurarsi può facilmente incorrere nel rischio di sottoscrivere una polizza antincendio comprata online per errore insieme alla Rc auto?
Probabilmente la percentuale di errori e di relative segnalazioni sarà particolarmente alto se Ivass e Antitrust hanno deciso di dare battaglia alle compagnie assicurative per vendere polizze non obbligatorie sul web.
Sono state le stesse autorità a dare l’annuncio di questa iniziativa nelle scorse settimane dichiarando di aver puntato in particolar modo le vendite forzate di prodotti, e in maniera particolare il rischiosissimo (per il consumatore) meccanismo di “opt-out”, vale a dire il meccanismo che costringe l’acquirente a deselezionare gli acquisti non richiesti, altrimenti poi si trova il carrello pieno di servizi non richiesti. Leggi tutto »

Risparmiare sull’assicurazione auto con la Scatola Nera

scatola nera autoNonostante ne siano già state montate ben 2 milioni nel Belpaese nel ddl sulla concorrenza elaborato dal ministro per lo Sviluppo economico, Federica Guidi e in arrivo in Parlamento, si torna a parlare di Scatola Nera e di come risparmiare attraverso questa installazione sull’assicurazione RC auto.

Le Compagnie saranno tenute a dare uno sconto consistente e obbligatorio sul prezzo della polizza dell’assicurazione qualora l’automobilista scelga di installare una ‘scatola nera’ in auto. Leggi tutto »